Calendario dell’Avvento

🎄 Anche tu, come il piccolo Gherard Lang che diede inizio alla tradizione, chiedi sempre quanti giorni mancano a Natale?

✨ Cornelia ha pensato a te e ai più piccoli con il suo primo calendario dell’Avvento! ✨

🗓️ 24 caselle divertenti, colorate e costellate dalle maggiori opere d’arte di tutti i tempi, che ti accompagneranno in questo viaggio verso un Natale un po’ sopra le righe!

Ogni Martedì e Sabato sulle nostre pagine social troverai un piccolo approfondimento sull’opera del giorno, che potrai ritagliare per realizzare il tuo personalissimo museo (🤫 non lo dire ancora a nessuno, ma pensavamo di utilizzare una scatola 📦).

Cosa stai aspettando? Scarica cliccando qui il nostro Calendario avvento 2020

 

Castrum Collis Ferri

📍 10 e 11 ottobre – 17 e 18 ottobre 2020
– 𝗖𝗔𝗦𝗧𝗥𝗨𝗠 𝗖𝗢𝗟𝗟𝗜𝗦 𝗙𝗘𝗥𝗥𝗜 –
Due weekend all’insegna della cultura e alla scoperta del nostro territorio.
Visite guidate, laboratori didattici per bambini, conferenze, e una serata ad osservare il cielo ai piedi del Castello Vecchio.
.
𝗣𝗿𝗼𝗴𝗿𝗮𝗺𝗺𝗮:
📌 𝘀𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟭𝟬
ore 10.00 – visita guidata al Castello
ore 11.00 – visita guidata al Castello
ore 19.30 – Osservazione del cielo con Stargate Planetarium a UnitronItalia Instruments.
📌 𝗱𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗮 𝟭𝟭
ore 15.30 – “Trame e intrecci” Laboratorio per bambini (6-10 anni)
ore 16.30 – Mini-corso di illustrazione per bambini (6-10 anni)
📌 𝘀𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟭𝟳
ore 17.00 – Conferenza “Il Castello di Colleferro”
📌 𝗱𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗮 𝟭𝟴
ore 10.00 – visita guidata al Castello
ore 11.00 – visita guidata al Castello
ore 15.30 – Laboratorio per bambini (6-10 anni)
ore 16.30 – Mini-corso di illustrazione per bambini (6-10 anni)
ore 17.00 – Conferenza “Il lume di Galileo dopo l’oscurantismo medievale.
.
Le attività sono gratuite ma è OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE.
Per info e prenotazioni:
📧 ass.cornelia@gmail.com
📞 353/4165031
.
PARCO DEL CASTELLO, COLLEFERRO
.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Colleferro in collaborazione con SPACE Events Organization, l’Associazione Cornelia e il Museo Archeologico di Colleferro, con il finanziamento della Regione Lazio.

A Valmontone una tappa dell’OFFROMETour: la settimana FOOD and Italian Style

Mercoledì 7 ottobre Valmontone sarà una delle tappe dell’OFF ROME Tour per la settimana FOOD and Italian Style. Il progetto nato grazie al bando “Iti.Gi. Non Solo Roma – per giovani imprenditori (18-35 anni)” di cui è risultato beneficiario il Comune di Zagarolo, mira a valorizzare le risorse del territorio coinvolgendo soggetti di varie competenze e artisti di vario livello prevedendo settimane tematiche con una programmazione studiata ad hoc per ogni ambito: arte, natura, paesaggio, enogastronomia, cinema, gioco e divertimento, lingua.
Alle porte di Roma, nella “Campagna romana”, esistono luoghi che offrono esperienze esclusive in una cornice paesaggistica mozzafiato. Arte, natura, paesaggio, sport, folklore e tradizione sono tesori tutti da vivere.
I professionisti di Off Rome Tour, con il supporto delle realtà locali, puntano a restituire il giusto valore a questi luoghi proponendo percorsi attraverso vie alternative, non segnalate sulle mappe tradizionali.
La via del Food and Italian Style (5-9 ottobre 2020) propone momenti di scoperta dell’offerta gastronomica e agricola del territorio: dalla produzione del vino, a prodotti tipici, marchiati anche DOP, come le “sarzefine” e il “tordo matto di Zagarolo”. Prevede anche attività più formative che vedranno i partecipanti immergersi e toccare con mano una tradizione secolare, come cucinare piatti tipici della tradizione o visitare aziende agricole e realtà vinicole di eccellenza. Al tema enogastronomico sono affiancate attività di conoscenza culturale del territorio: dai percorsi del cinema italiano a Castel San Pietro, alle visite turistiche con guide specializzate presso Villa d’Este a Tivoli.
Ed è in questo contesto che, grazie a una apertura straordinaria del Museo di Palazzo Doria Pamphilj, i visitatori potranno ammirare gli affreschi secenteschi del Piano Nobile, scoprire le tecniche di realizzazione e i segreti del microcosmo di Camillo Pamphilj. Da Mattia Preti a Gaspard Dughet, da Innocenzo X a Olimpia Aldobrandini, da Benedetto Molli a Mattia de Rossi, ci immergeremo nella città ideale che sognava il Principe, attraversando secoli di storia.
I quattro elementi e i quattro continenti saranno il filo conduttore con cui l’Associazione Cornelia e i suoi professionisti ci accompagnerà alla scoperta dell’antico feudo pamphiliano.


La partecipazione è gratuita ma i posti sono limitati per il rispetto delle normative sanitarie.

E’ possibile prenotare l’intera settimana o la singola giornata.


Per info e prenotazioni chiamare il 345/9707187 (anche WhatsApp)

Visita al Castello e alle nuove scoperte archeologiche

Il Museo Archeologico del Territorio Toleriense e l’Associazione Cornelia sono lieti di accompagnarvi il 28 e il 29 Agosto 2020 alla scoperta del Castello Vecchio di Colleferro, della sua storia e delle novità archeologiche emerse negli ultimi tempi.

Le visite, a cura del direttore del Museo, il dott. Angelo Luttazzi, si svolgeranno alle ore 18:00 e alle 19:00, in linea con le direttive Covid19 del Ministero dell’Interno e della Sanità (obbligo di mascherina e distanziamento sociale).

I posti sono limitati!
Affrettatevi a PRENOTARE ai seguenti contatti:

tel.: 351/9228496
mail: ass.cornelia@gmail.com

Musei a Casa – Museo Archeologico di Colleferro

 

 

L’Associazione Cornelia, in accordo con il Museo Archeologico del Territorio Toleriense di Colleferro (Rm), ha elaborato un kit laboratoriale per educare, divertendosi, i più piccoli, secondo i principi dell’Edutainment.
Insieme ai voi genitori i bambini potranno ricostruire antichi castelli e animali preistorici con materiale di recupero, conoscere reperti archeologici tramite cruciverba e giochi mnemonici e tanto altro ancora.
Tutto ciò permetterà loro di scoprire la ricchezza del proprio territorio e superare questo periodo di obbligata permanenza in casa.
Potrete scaricare il kit MUSEI A CASA dal nostro sito oppure richiederlo tramite mail a ass.cornelia@gmail.com
Ogni giorno sui nostri canali social Facebook e Instagram pubblicheremo un gioco che i bambini affronteranno: condividete con noi i risultati, taggando nei vostri post o stories l’Associazione Cornelia, o inviateci una foto.

 

Clicca qui per scaricarlo:

Kit_MUSEI A CASA_Museo Archeologico Colleferro

PiantiAMO la Città

Hai già comprato l’albero di Natale? 🎄 Sei indeciso tra uno sintetico e uno vero? Ne vorresti uno vero ma non puoi tenerlo in casa tutto l’anno?

👉 L’Associazione Cornelia in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Valmontone vi invita quest’anno a fare un acquisto e un gesto ecologico.
Potrai tranquillamente comprare un vero abete di Natale dal tuo vivaio di fiducia, ma trascorse le feste non dovrai pensare dove metterlo o buttarlo, ci penseremo tutti insieme!
Ogni albero donato verrà piantato in un’area verde della Città, potrai prendertene cura e avrà una targhetta identificativa personalizzata.

 Fai la scelta giusta! Tra pochi anni gli obblighi in materia di plastic free imposti dall’Europa entreranno in vigore, ma soprattutto la plastica è un derivato del petrolio che impiega centinaia di anni per degradarsi, è un inquinante del terreno e del mare, provocando la morte quotidiana di animali, finendo persino nel nostro piatto. Tutti gli alberi fanno bene all’ambiente: assorbono CO2, emettono ossigeno e favoriscono la biodiversità. E’ dimostrato che le città ricche di alberi registrano in estate temperature più vivibili. 🌈

👉 E allora cosa aspetti?
Quest’anno i regali non metterli solo sotto l’albero, regala un abete alla tua città! 🎁

📌 PUNTO DI RACCOLTA ALBERI
11 e 12 gennaio 2020 – Palazzo Doria Pamphilj ore 9,30/13,00 e 15,30/19,00
.
.
Per info: ass.cornelia@gmail.com
Leonardo 328/5468595

Mercurio show: transito di Mercurio sul Sole a Valmontone

 

L’11 Novembre, Stargate Planetarium, primo planetario itinerante con tecnologia 4K in Italia, presenta “Mercurio show: transito di Mercurio sul Sole a Valmontone” a Palazzo Doria Pamphilj.

L’evento, realizzato grazie al Comune di Valmontone, sarà dedicato all’osservazione diurna del raro evento astronomico del transito del pianeta Mercurio davanti al Sole e prevederà una mattinata dedicata alle scuole e il pomeriggio al pubblico vario. L’evento è diviso in fasce orarie che prevedono tre eventi in sequenza:

✨ spettacolo al planetario “Un viaggio tra le stelle”
🏛 visita guidata nelle sale del palazzo (a cura dell’associazione Cornelia)
🔭 osservazione ai telescopi del Sole e del transito di Mercurio

Costi:
– Biglietto scuole: 9€
– Biglietto ridotto (ragazzi fino a 18 anni, studenti, over 65, docenti e
giornalisti): 9€
– Biglietto intero: 11€

E’ gradita la prenotazione ai seguenti recapiti:
📱Tel. 351.8041418 (anche Whatsapp)
📧 scuola@stargateplanetarium.it (prenotazione scuole)
📧 info@stargateplanetarium.it (prenotazione evento pomeridiano)

Metti una sera… di fine estate al Museo

METTI UNA SERA… DI FINE ESTATE AL MUSEO

Giornate Europee del Patrimonio

21 e 22 settembre 2019

Museo Archeologico Comunale del Territorio Toleriense – Colleferro (Rm)

Sabato 21 e domenica 22 settembre tornano, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio con il tema “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”.
Quest’anno anche il Museo Archeologico Comunale del Territorio Toleriense di Colleferro parteciperà con aperture straordinarie, videoproiezioni, visite guidate e laboratori didattici per tutta la famiglia.
Vi aspettiamo!!!!!

INGRESSO GRATUITO

>> PROGRAMMA <<
SABATO 21 settembre
ore 19,00 – Laboratorio didattico gratuito per bambini “Antiche ricette: i colori dell’arte
ore 19,00 – proiezione del video “Le città fortificate del basso Lazio
ore 20,00 – Buffet
ore 20,30 – proiezione del video “Eroi, miti e legende. Alle origini delle città del Lazio
dalle ore 21,00 – Visite Guidate alle sale espositive del Museo

DOMENICA 22 settembre
ore 18,00 – Laboratorio didattico gratuito per bambini “Il mio bestiaro Medievale
ore 18,00 – proiezione del video “Santa Severa tra leggenda e realtà storica. Gli scavi nel castello e la scoperta della chiesa paleocristiana
ore 19,00 – Visite Guidate alle sale espositive del Museo
ore 20,00 – Buffet
dalle ore 20,30 – visite guidate alle sale espositive del Museo

*Durante tutte le serate saranno disponibili giochi, attività e visite guidate per bambini.

MUSEO ARCHEOLOGICO COMUNALE DEL TERRITORIO TOLERIENSE
Piazzale E. Berlinguer, 21

>>> Come raggiungerci: https://goo.gl/maps/keDZa5dadFwDT5af7

Sacriporto il luogo della battaglia

Il 4 e 5 Maggio al Museo Archeologico Comunale del Territorio Toleriense di Colleferro, saranno dedicate due giornate alla famosa battaglia tra Silla e il figlio di Mario dell’82 a.C. 🗡⚔️🛡

Rievocazioni storiche con personaggi in costume, area stand enogastronomici a temalaboratorimostra documentaria con ricostruzioni di paesaggi e conferenze.

Il programma è ricchissimo e consultabile sulla locandina.

 


DETTAGLIO STORICO:
SACRIPORTO. – Fu una battaglia che ebbe luogo nell’aprile dell’82 aC nel contesto della Seconda Guerra Civile di Silla . Essa contrappose gli Ottimati sotto il comando di Lucio Cornelio Silla contro le forze Popolari comandate da Gaius Marius il Giovane. Nella campagna di guerra civile dell’anno 82 a. C. Silla iniziò le operazioni contro il console C. Mario il giovane con un’azione sulla Via Latina. Occupata Signia (Segni) da Silla, C. Mario fu costretto a ritirarsi in una località non bene identificata dalle moderne indagini, indicata dalle fonti come Sacriporto (‛Ιερὸς, Appiano, Bell. civ., I, 87). La zona del Castello medievale di Piombinara – presso la Via Labicana non lungi da Preneste è stata supposta, essere la località, strategicamente assai importante, della antica battaglia di Sacriporto. Essendosi Silla accampato presso la posizione occupata da Mario, questi lo attaccò di sorpresa e in posizione sfavorevole per Silla; ma il vantaggio iniziale di Mario si tramutò ben presto in inferiorità quando la sua ala sinistra (5 coorti di fanteria e 3 torme di cavalleria) lo abbandonò passando al nemico. Mario poté salvarsi in Preneste soltanto con 1500 uomini, ed egli stesso, che aveva combattuto sino all’ultimo, poté riparare in città solo per mezzo di corde, quando le porte erano già chiuse.